L’uomo fedele (l’homme fidele)

Trama:

Una storia di oggi. Una storia di sempre. Per la sua seconda regia (dopo Due amici del 2015), Louis Garrel sceglie un mènage á trois per dare vita a un’opera seducente e vivace sui rapporti interpersonali. Tra ironia e suspense, il film – scritto insieme allo sceneggiatore Premio Oscar Jean-Claude Carrière (Il fascino discreto della borghesia, Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità) – indaga con ironia le dinamiche dell’amore. Garrell si iscrive nella storia del cinema e si diverte a evocare i padri della Nouvelle Vague, da Truffaut a Chabrol. Fedele ma leggero fa fruttare la lezione e sposta in avanti il movimento sentimentale. Le scene ricordano le intensità vive dei quadri di Veermer in un film che libera l’anima e lascia emergere dubbi e fragilità dei personaggi.

Leggi di più
Roma - Quattro fontane
Domenica 21 Aprile16:0017:5519:2520:5522:30Lunedì 22 Aprile16:0017:5519:2520:5522:30Martedì 23 Aprile16:0017:5519:2520:5522:30